Perché è stata scelta questa terminologia?

Il termine trasformativo è stato scelto specificamente per evidenziare nel nome dell’organizzazione no-profit una delle difese legali chiave per i fanwork di tutti i tipi (inclusi le fiction su persone reali): che sono trasformativi di una fonte originale.

Un uso trasformativo è un uso che, nelle parole della Corte Suprema degli Stati Uniti “aggiunge qualcosa di nuovo, con un ulteriore scopo o personaggio differente, alterando la [fonte] con nuova espressione, significato o messaggio.” Una storia dalla prospettiva di Voldemort è trasformativa, così come lo è una storia riguardo una pop star che illustra qualcosa dei punti di vista correnti sulla celebrità o sulla sessualità.

Le corti hanno anche analizzato i reclami per “diritto di pubblicità” contro i lavori creativi utilizzando il testo riguardante l’uso trasformativo proveniente dalla legge del copyright, quindi questo si applica anche ad uno dei maggiori problemi legali che riguardano le fiction su persone reali. Poiché uno dei nostri obiettivi primari è difendere il diritto di esistenza dei fanwork, avere una difesa chiave per questi nel nostro nome è importante per l’organizzazione.

Comments are closed.