1 milione di utenti

AO3 ha raggiunto un milione di utenti registrati!

1 milione di utenti

OTW (Organizzazione per i Lavori Trasformativi) è entusiasta di annunciare un altro traguardo raggiunto da Archive of Our Own – AO3 (Un Archivio Tutto per Noi): un milione di utenti registrati!

AO3 è stato concepito a partire dal desiderio di avere uno spazio controllato da fan dove i fanwork potessero essere custoditi senza influenze commerciali o restrizioni di contenuti. Ci sono voluti due anni e mezzo per passare dall’idea iniziale all’Open Beta, ma il 14 novembre 2009 gli utenti hanno iniziato ad aprire i primi account su AO3. L’archivio ha iniziato a crescere e i traguardi hanno iniziato ad accumularsi. Abbiamo raggiunto l’incredibile traguardo di un milione di fanwork il 15 febbraio 2014, e, per celebrarlo, abbiamo istituito la prima annuale Giornata Internazionale dei Fanworkil 15 febbraio 2015.

Quando AO3 ha raggiunto il traguardo di due milioni di fanwork , abbiamo celebrato la dedizione di tutti i nostri utenti, registrati e non, che ci ispirano nel nostro lavoro volontario e nel far progredire i progetti di OTW. Ora che abbiamo raggiunto un milione di utenti registrati, vogliamo celebrare e ringraziare in particolare i creatori che condividono i fanwork, i moderatori che gestiscono le challenge e i gift exchange, i lettori che curano le collezioni e i commentatori che incoraggiano tutti a continuare l’ottimo lavoro. Senza il vostro sostegno e la vostra creatività, niente di tutto questo sarebbe possibile. Senza gli utenti non ci sarebbe AO3, e apprezziamo tutta la passione e il duro lavoro che condividete con noi ogni giorno.

Ci sono molte eccitanti novità in arrivo su AO3, quindi continuate a farci visita per vedere cosa accadrà. Vi ringraziamo ancora per tutto il vostro sostegno e speriamo che continuerete ad apprezzare AO3!

Questo post è stato tradotto dai traduttori volontari di OTW. Per saperne di più sul nostro lavoro, visita la pagina di Traduzione su transformativeworks.org.

Riguardo le App per cellulare di AO3

Banner creato da Diane con le sagome di un uomo e di una donna che parlano tramite fumetti, uno dei quali ha il logo di OTW e l’altro dice ‘Annuncio da OTW’

Recentemente è stata resa disponibile su Google Play un’app non ufficiale di Archive of Our Own – AO3 (Archivio Tutto Per Noi). Dato che questa app ha riportato a galla l’argomento, abbiamo pensato di cogliere al volo l’occasione per parlare di come vanno le cose sul fronte dello sviluppo di un’app ufficiale di AO3.

“Avete mai pensato di creare un’app?” è una delle domande che ci vengono poste più spesso, ma per quanto riguarda lo sviluppo di app per cellulari, in realtà non esiste il concetto di “una” app. Le app devono essere create per multiple piattaforme mobile – le tre principali sono Android, iOS e Windows Mobile – e per le molteplici versioni ancora in uso di tali piattaforme.

Per poter cominciare a sviluppare un’app che vi permetta di fare qualcosa in più che sfogliare semplicemente i lavori ad accesso pubblico, dovremmo prima sviluppare un API pubblico – cosa da tempo inclusa nella nostra roadmap, ma ancora lontana dalla realizzazione. In seguito, dovremmo costruire molteplici interfacce utente interattive sia per cellulare che per tablet. Quello che può sembrare un progetto veloce e diretto si trasforma velocemente in uno che necessita di molteplici risorse, specificamente dedicate al progetto e in posseisso di svariate abilità. Per quanto in passato abbiamo già detto che ci piacerebbe poter lanciare un’app mobile di AO3, al momento non abbiamo a disposizione le risorse adeguate.

Gli sviluppatori che lavorano su AO3 lo fanno come volontariato e gli dedicano tutto il tempo che possono, sperando di vederlo crescere; quel tempo è però limitato e utilizzato interamente per svolgere tutte quelle mansioni che permettono ad AO3 di funzionare. Il team è costretto a scegliere tra utilizzare il tempo per continuare a migliorare AO3 o sviluppare un’app… semplicemente non ci sono abbastanza volontari per fare entrambe le cose.

Non è lo sviluppo iniziale in sé che richiederebbe molte risorse. Un’app necessiterebbe di manutenzione e continui aggiornamenti per assicurarsi che continui a funzionare man mano che vengono pubblicate nuove versioni di ciascuna piattaforma – per non parlare di miglioramenti all’app stessa per includere nuove e migliorate funzioni di AO3! E dato che un’app necessiterebbe di manutenzione a lungo termine da parte di un team dedicato, non è una cosa che siamo sicuri di poter finanziare in modo stabile con le donazioni.

Ma le risorse per lo sviluppo e il testing non sono che la punta dell’iceberg di ciò che sarebbe necessario per supportare un’app! Servirebbe infatti anche la collaborazione dei seguenti team:

  • Supporto dovrebbe ottenere abbastanza volontari, addestrati e informati, in modo da poter offrire aiuto per i problemi tecnici di ciascuna piattaforma,
  • Il nostro team di Documentazione dovrebbe creare documenti di supporto per l’app e mantenerli costantemente aggiornati e
  • Il team di Traduzione dovrebbe tradurre e mantenere sempre aggiornata la documentazione per rendere l’app accessibile agli utenti che non parlano inglese.

Non solo questo coinvolgerebbe più risorse di quante ne abbiamo a nostra disposizione, ma distrarrebbe anche i volontari dal raggiungimento di altri obiettivi contenuti nella nostra roadmap.

L’obiettivo del nostro team è di mantenere AO3 disponibile e accessibile al maggior numero di persone possibile. Il modo migliore in cui possiamo farlo è concentrando i nostri sforzi sulla costruzione di una singola versione di AO3 che funzioni (e funzioni bene!) sul maggior numero di dispositivi possibile. Siamo sempre attenti a fare in modo che ciò includa dispositivi di qualsiasi forma e dimensione, e continueremo a concentrare le nostre risorse sul miglioramento della risposta che il sito dà per i dispositivi mobile e sulla sua usabilità per tutti gli utenti. Questo significa che un’app dedicata non è possibile a questo stadio dello sviluppo di AO3.

Per concludere con una nota sulla sicurezza, se un sito o un’app sviluppati da terzi dovessero chiedervi le vostre credenziali di AO3, vi preghiamo di procedere con cautela e di essere consci del fatto che state fornendo quelle informazioni a vostro rischio e pericolo. Nonostante al momento non ci siano preoccupazioni a livello di sicurezza, vi preghiamo di assicurarvi di cambiare la vostra password se credete che il vostro account possa essere stato compromesso in un qualsiasi momento.

Questo post è stato tradotto dai traduttori volontari di OTW. Per saperne di più sul nostro lavoro, visita la pagina di Traduzione su transformativeworks.org.